Chiaretta Handmade

Creations & Bijoux

mercoledì 30 novembre 2016

Portachiavi, che passione!

Il Natale è vicino, non abbastanza per parlarvi dei miei lavori natalizi, ma abbastanza per mostrarvi qualche lavoretto realizzato come idea regalo.
Non so perchè, ma ho una passione per i portachiavi. Mi piacciono questi oggettini colorati e allegri che si possono appendere un po' dappertutto, alle chiavi di casa, ma anche ad una borsa, allo specchietto della macchina, alla pochette portatrucchi, alla zip del cappotto, insomma, chi più ne ha, più ne metta.
L'altra mia passione è creare oggetti personalizzatissimi, volete mettere quanto amore c'è dietro un regalo che rispecchi al 100% la personalità di chi lo riceve? E cosa c'è di meglio di un piccolo portachiavi con l'iniziale del proprio nome nei colori preferiti? 




Come sempre, tutti con un rigoroso tocco vintage romantico come piace a me.. Colori in contrasto ma con grazia, accostamenti studiati che non lasciano pensare ad un oggetto realizzato "un tanto al chilo", come definisco quei lavori di pseudo creative, fatti in fretta e furia senza cura e passione..

AMORE, CURA, PASSIONE, come sempre, le mie parole chiave..

Cosa ne pensate? Lasciatemi un commentino!

martedì 29 novembre 2016

Il battesimo del piccolo Liam.

Con mia gioia, qualche tempo fa, è arrivata la mia prima grande commissione da parte di una ragazza "sconosciuta". Tiziana è mia amica su Facebook, ha apprezzato i miei lavori e mi ha chiesto di occuparmi delle bomboniere per il suo piccolo Liam.
Non potete immaginare la mia agitazione!! Mi sono trovata a lavorare per un'estranea e mi sono impegnata al massimo per realizzare un lavoro che soddisfacesse lei e il papà..
Sono nate quindi queste dolci bomboniere, con girandolina calamita bicolore, decorata con un bottoncino in legno a cui è appesa una piccola tag con il nome del piccolo scritta a mano. La calamita è assicurata alla scatolina, anch'essa realizzata completamente a mano, da quattro giri di nastro di juta grezzo.


Per il piccolo abbiamo scelto confetti al gianduia, buonissimi e perfetti per un evento come questo..



Alla famiglia del piccolo Liam sono piaciute moltissimo, e a voi?
Cosa ne pensate?
Fatemelo sapere lasciando un commentino..


Chiaretta <3

venerdì 18 marzo 2016

Mercatini: How to.

L'ultima volta che vi ho scritto, vi ho raccontato della mia meravigliosa esperienza al Trasimeno Vintage dove ho partecipato con il mio banchetto. Il successo è stato incredibile tanto da rendere irresistibile l'attesa per il prossimo anno.

Ok, ma qual'è la ricetta per una bancarella di successo?
Ecco le mie personalissime linee guida! 
  • Il banco.
Punto focale e fondamentale del vostro mercatino è il banco, deve essere semplice, lineare, pulito. Io solitamente utilizzo una tovaglia di simil-vellutino blu che fa risaltare i miei lavori e basta. Non metto diversi tessuti o materiali, mi piace sia un piano pulito.
Poi mi piace molto sviluppare in verticale negli angoli, perciò inserisco degli elementi verticali (una valigetta in legno effetto vintage da una parte e una gabbietta shabby dall'altra) e lascio la parte centrale, da dove spunto io, libera in modo da attirare l'attenzione verso il centro del banco dove metto i pezzi più interessanti!

  • I pezzi esposti.
Pochi e in ordine! Ebbene si, io odio profondamente i banchi confusionari, pieni di oggetti senza logica, non so mai dove guardare o cosa scegliere e quindi finisco per allontanarmi.
Io per il mio banco preferisco dividere tutto per tipologia in un crescendo da destra verso sinistra: prima i bracciali, le collane (in ordine di prezzo), segnalibri, portachiavi eccetera.

  • I prezzi!
Esiste un grande dibattito: prezzi si, prezzi no.
Io personalmente preferisco esporli, su cartoncini colorati e curati. Se avete una bella grafia scriveteli a mano con un bel pennarello altrimenti stampateli, ma rendete il lavoro pulito.
Anche da questi piccoli dettagli si evince la cura che una creativa riserva ai suoi lavori!
Perchè espongo i prezzi? A me non piace chiederli, mi piace avvicinarmi ad un banchetto e osservare gli oggetti anche e soprattutto in base al prezzo. Mi è capitato un sacco di volte di puntare oggetti che poi non potevo permettermi! Meglio saperlo subito no?
  • Curate voi stesse!
Care ragazze è inutile: noi facciamo parte della nostra bancarella esattamente come gli oggetti esposti! Anche noi siamo in esposizione! Quindi facciamo attenzione a come siamo vestite e pettinate quel giorno. Avere noi stesse una aspetto curato darà ai nostri acquirenti un senso di tranquillità e professionalità, un bel sorriso sul volto li convincerà ad avvicinarsi, scambiare due chiacchiere li aiuterà a sentirsi coinvolti e li convincerà che se siamo così simpatiche, i nostri prodotti non li deluderanno.
Io per esempio cerco sempre di avere un atteggiamento sereno e sorridente anche quando la giornata non è delle migliori, quando piove o c'è poca gente.

Spero che queste piccoli accorgimenti vi possano aiutare!
E voi siete d'accordo con me? Avete delle strategie per i vostri mercatini?
Se vi fa piacere, lasciatemi un commentino!

Chiaretta


P.S. Per chi ne avesse bisogno, vi lascio il link da cui scaricare la dichiarazione sostitutiva di Atto di Notorietà per i vostri mercatini creativi (è quella che uso io)!
Cliccate qui!

lunedì 14 marzo 2016

Trasimeno Vintage!

I mercatini.. croce e delizia!
Eh si perchè per noi creative i mercatini sono momenti fondamentali del nostro lavoro: sono occasioni per farci conoscere, ampliare il nostro pubblico e soprattutto per esporre i nostri lavori (e perchè no, venderli!).
Negli ultimi anni ho partecipato a molti mercatini tra la Liguria e l'Umbria e mi sono accorta la differenza di mentalità delle due realtà.
Al nord, molto spesso, il "mercatino" è visto come un'occasione per trovare oggetti di buona qualità ad un prezzo stracciato, alla stregua del mercato del sabato e non è un caso che spesso gli organizzatori inseriscano veri e propri banchi da mercato con prodotti non "handmade" a prezzi decisamente concorrenziali. E così noi creative rimaniamo a bocca asciutta, costrette a svendere il nostro lavoro per rifarci almeno delle spese.
Bene, tutto questo non succede al Trasimeno Vintage Festival, in provincia di Perugia!
In tre anni di partecipazione ho goduto di un'atmosfera magica, musica anni 50, 60, 70 e 80 trasmessa dagli altoparlanti, auto e abbigliamento d'epoca e creazioni artigianali a tema.
Ed io che amo il vintage e gli anni 50 potevo mancare? Ecco alcune foto della manifestazione di quest'anno, dove sono diventata per due giorni una perfetta Pin Up! 
Quindi che dire, se passate per Perugia verso la fine di Agosto, consiglio davvero di farci un salto, non ve ne pentirete!





E voi? Siete frequentatrici di mercatini ed eventi? Se avete voglia di raccontarmi le vostre esperienze e di darvi qualche consiglio, lasciatemi un commento!

domenica 13 marzo 2016

..e tutto ricominciò con Lucia.

Come vi ho annunciato nell'ultimo post, ultimamente ho sentito la necessità di prendermi una pausa dal frenetico mondo della creatività in cui stavo vivendo.
Avevo perso lo stimolo, quella scintilla negli occhi di fronte ad un nuovo filo di perle particolari e mi limitavo a realizzare braccialetti e collane su commissione. Non provavo più quel brivido di ansia pubblicando un nuovo lavoro in attesa dei commenti delle mie follower..
Tutto questo finché non mi sono lanciata in una grande avventura: il matrimonio della mia amica Lucia.
Visti i prezzi esorbitanti e la totale mancanza di fantasia delle bomboniere che abbiamo visto nei negozi, mi sono proposta di realizzare io le scatoline per i confetti e le partecipazioni per il suo giorno, come regalo di nozze. Ho conosciuto così il magico mondo dello Scrapbooking: timbri, inchiostri, carte, fustelle, bottoni e perline. E con loro sono rinata!
Ho realizzato per Lucia e il marito Gianluca delle partecipazioni giovanili e colorate e delle scatoline per i confetti che riprendessero il tema country-chic del loro matrimonio.

Ho timbrato e messo a rilievo questi due simpatici sposini che poi ho colorato con gli acquerelli, li ho incollati sulla partecipazione e ho aggiunto i dettagli delle perline, dei bottoncini country e delle farfalline, ricorrenti in tutto il matrimonio.


Per le scatoline, invece, mi sono servita della Big Shot, un attrezzo di cui mi sono subito innamorata alla follia. Ho scelto delle carte dalle fantasie delicate ma allegre, che si addicessero ad una giovane coppia di sposi trentenni.
Le scatoline ripiene di confetti sono state poi utilizzate per decorare i tavoli.


Devo dire, con mia immensa gioia, che il mio lavoro ha avuto un grande successo, sono rimasti tutti colpiti dalla cura e dalla realizzazione a mano.

Ma per questo sono molto fortunata: nella mia città il "fatto a mano" è ancora un valore aggiunto e non una scusa per acquistare a poco.

E con questo è rinata la mia passione per il fatto a mano, quello lento, rilassante, quello dove davvero entra in gioco l'ingegno, quello che permette realmente di distinguersi dalla massa.. <3
E tutto questo grazie a Lucia..

A volte... Ritornano!

Ebbene si, dopo tantissimo tempo sono tornata qui, nel mio piccolo blog, il mio piccolo angolo dove sono protagonista.
Eh si, perché nonostante l'invasione dei social network, questo blog ha qualcosa in più: è un luogo mio, solo mio, dove posso esprimermi.
I social network sono caotici. E' vero, il contatto è più immediato, ma spesso è superficiale, è un "mi piace" lasciato così, scorrendo la pagina, è tutto veloce e rapido, calcolato, macchinoso.
Qui invece mi trovo davanti ad una pagina bianca dove posso raccontarvi quello che penso, provo, vivo.

Penso: che a 26 anni è ora di prendere in mano la mia vita per non ritrovarmi a 30 a non avere una passione, una di quelle che ti coinvolgono a pieno, che te le sogni la notte, che a mezzanotte tiri giù degli schizzi e progetti!

Provo: felicità, gioia, fermento! Sono tornata a sorridere di fronte ai mie lavori e a tutti i materiali ordinati per colore sul tavolo pronti per essere usati!

Vivo: una nuova avventura, abbandonando il passato, l'approssimazione, per dedicarmi ad un progetto maturo, raffinato.

Tutto questo per dirvi che da oggi sono tornata per mostrarvi e raccontarvi i miei nuovi lavori, per ricevere da voi pareri e consigli e per conoscere nuove persone in un clima di pace e maturità che sui social non esiste. O meglio, uno ci prova, ma il tentativo fallisce sempre miseramente.

Vi aspetto.
Un abbraccio.

Chiaretta

lunedì 23 dicembre 2013

Anno nuovo, vita nuova!


Amiche carissime, quanto tempo!
L'incostanza mi perseguita, ma tra i propositi per l'anno nuovo c'è anche questo: occuparmi di più del mio blog!
Notate qualcosa? Sii!! Sono cambiata! <3


Durante questi ultimi mesi in cui non si siamo sentite ho finalmente trovato il mio stile, la mia personalissima interpretazione del mondo dei bijoux.. Cosa mi ha ispirato? La "mia" meravigliosa Parigi! 
Guardando e riguardando film romantici ambientati nella città più bella del mondo ho avuto l'illuminazione!!
I miei lavori devono rispecchiare quel lato romantico, naif, fru fru e vintage della vita!
E così mi sono messa sotto a lavorare con nuovi materiali, tutti dai toni bronzati.. che meraviglia!!

















Credo di aver dato davvero una svolta a questa mia passione.. =)
Quante cose ho da raccontarvi! Tanti nuovi progetti e un piccolo GRANDISSIMO sogno nel cassetto!
Siete curiose? Allora seguitemi!! <3


E se i miei nuovi lavori vi hanno ricordato le romantiche atmosfere parigine, lasciatemi un commentino =)
E se non lo hanno fatto, lasciatemi un commentino lo stesso! =P
Tanto baci!

Chiaretta